Jokiamo

Le migliori notizie sul calcio mercato online.
Calciomercato Juventus lavora sodo, ecco cosa sta succedendo in squadra

Calciomercato Juventus a breve potrebbero esserci importanti novità per la Juventus che in queste settimane sta lavorando sodo per garantire un ottimo inizio a Gennaio ed escludere la possibilità di commettere errori. In questi giorni si parla tantissimo del regalo che i bianconeri vorrebbero fare a Massimiliano Allegri.

Prossimamente infatti potrebbe arrivare un centrocampista di valore che andrebbe a cambiare, senza dubbio, gli equilibri in squadra e a rafforzare il comparto. Già da mesi in realtà la Juventus sta cercando un centrocampista di qualità che sia in grado di diventare il perno del team di Massimiliano Allegri. Il tecnico vorrebbe trovare l’equilibrio giusto in mediana ma sembrerebbe essere la decisione più difficile fino ad ora.

Cosa potrebbe cambiare nel 2022

Allegri ed i bianconeri avevano già qualche idea remota per il mercato 2022. Tra i nomi più probabili il francese Tchouaméni del Monaco che però sembrerebbe essere irraggiungibile perchè piace a diverse big europee, è desiderato e corteggiato da troppe squadre e per questo motivo il prezzo adesso è diventato proibitivo e la Juve deve pensarci bene sopra prima di cedere.

A questo punto la prima opzione per il calciomercato di gennaio della Juve rimane Denis Zakaria conosciuto come centrocampista svizzero che rappresenterebbe fino ad ora la soluzione migliore anche se non giovanissima, giovane. Il contratto tra il calciatore ed il Gladbach è in scadenza il 30 giugno 2022. Infatti Zakaria potrebbe arrivare in saldo e a dirlo è il ds del Borussia. Un’altra opzione da non perdere di vista è Witsel del BVB, anche lui non giovanissimo dato che a gennaio compirà 33 anni. Il contratto è in scadenza a giugno 2022 e quasi certamente non sarà rinnovato quindi anche questa si profila essere una bella opportunità quasi giudicabile imperdibile. Il centrocampista piace parecchio anche al Newcastle e ad altre società in Premier e non.

Ma per la Juventus le opzioni non finiscono qui perchè la squadra avrebbe posato gli occhi anche su un altro calciatore, giovanissimo dato che ha soltanto 22 anni ma tra i più promettenti del mondo. Si tratta di Boubacar Kamara del Marsiglia. Il ragazzo potrebbe arrivare subito a gennaio oppure a giugno dato che il franco-senegalese che ha segnato 14 presenze stagionali ed un gol per l’OM e a rischio svincolo. Il contratto di Kamara scadrà a fine anno e a gennaio potrebbe ottenere l’acquisto con indennizzo ridotto dalla Juve.

La difficile sconfitta della Juventus 4-0

La sconfitta rimediata dalla Juventus scesa in campo contro il Chelsea con l’inquietante risultato 4-0 nella fase a gironi di Champions, ha lasciato tutti senza parole. Dopo un decennio di vittorie, questa sconfitta è davvero la peggiore che potesse verificarsi. Adesso i bianconeri si ritrovano all’ottavo posto in campionato lontana 11 posti dalla vetta. Per il momento però a preoccupare non sono le posizioni in classifica o i risultati (gravi) delle partite.

Ciò che preoccupa in modo particolare è il gioco praticato dalla squadra e lo spessore tecnico della rosa da tutti giudicato scarso e deludente. Ciò significa che qualcosa deve cambiare prima possibile. E infatti la squadra si sta già muovendo per cambiare il presente ed ovviamente il futuro prossimo.

Gli errori che hanno causato l’indebolimento della squadra

Ma quali sono i motivi che hanno delineato questa profonda crisi? In primo luogo le scelte errate fatte in calciomercato nel corso degli ultimi tre anni, tra la fine della gestione Marotta, il triennio di Paratici e i primi mesi di Cherubini. Primo tra tutti l’ingaggio di Ramsey a parametro zero che ha frantumato le casse della Juve creando un buco di 7 milioni di euro a stagione. Il giocatore da quando ha fatto il suo ingresso in squadra è sempre infortunato. La stessa cosa è avvenuta con l’ingaggio di Rabiot. Un altro mezzo flop è Kulusevski che non si è mai dimostrato all’altezza. L’acquisto a 35 milioni è stato il peggiore in assoluto.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.